logo

Credito d'Imposta sui Beni Strumentali

La Legge di Bilancio 2020 (Legge 27 dicembre 2019, n. 160, pubblicata nel Supplemento n.45/L alla G.U. n. 304 del 30 dicembre 2019), prevede, sul fronte delle agevolazioni, la ridefinizione della disciplina degli incentivi fiscali previsti dal Piano Nazionale Industria 4.0, con:

  • l' introduzione di un nuovo credito d'imposta per beni strumentali, che ha sostituito il super e l'iper ammortamento;
  • la revisione del credito di imposta ricerca e sviluppo;
  • la conferma anche per il 2020, ma con alcune modifiche di rilievo, del credito di imposta per la formazione 4.0.

  • Il Nuovo credito d' imposta per beni strumentali nuovi

    Il nuovo beneficio, che ha preso il posto del super ed iper ammortamento, riguarda l'investimento in beni strumentali nuovi, destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato, effettuati a decorrere dal 1 gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, ovvero entro il 30 giugno 2021 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    Il nuovo credito di imposta non si applica:

  • agli investimenti aventi ad oggetto i beni strumentali materiali "ordinari" (non Industria 4.0) effettuati tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2020, in relazione ai quali entro il 31 dicembre 2019 il relativo ordine sia stato accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione; per questi investimenti, è prevista, infatti, l'applicazione del super ammortamento

  • agli investimenti aventi ad oggetto i beni materiali ed immateriale Industria 4.0 (di cui agliallegati A e B della Legge di Bilancio 2017) effettuati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2020, in relazione ai quali entro il 31 dicembre 2019 il relativo ordine sia stato accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti inmisura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione; per questi investimenti, rimane in vigore l'applicazione dell'iper ammortamento e dell' agevolazione sui beni immateriali come prorogate dalla Legge di Bilancio 2019.
  • © by Synergy Group Staff All rights reserved

    logo

    DL "CURA ITALIA": PROROGA VERSAMENTI, MISURE PER PROFESSIONISTI E PMI

    PREMESSA

    Già il Governo neI giorni scorsi aveva indicato una possibile moratoria di tasse e contributi per tutta Italia, autonomi compresi. Da più parti si chiedeva un provvedimento a carattere generale per l' intero territorio nazionale che mirasse a sospendere i termini di tutti i versamenti e gli adempimenti tributari, contributivi e assistenziali. Il presidente dell' Ordine dei Commercialisti chiedeva altresì "la sospensione di tutti i termini procedimentali e processuali, nonchè i termini legali connessi alle procedure esecutive in corso, prevedendo una moratoria anche nella riscossione ordinaria, straordinaria, coattiva e in pendenza di giudizio". Erano allo studio del Governo possibili incentivi ai lavoratori dipendenti, alle famiglie e ai lavoratori autonomi, prevedendo per questi ultimi un indennizzo di 500-600 euro per massimo tre mesi; le Casse di previdenza chiamate per misure di sostegno al reddito dei professionisti.

    I PROVVEDIMENTI

    Con un comunicato stampa del 13 Marzo, il MEF ha confermato la proroga del termine per i versamenti del 16 Marzo:
    I termini relativi ai versamenti previsti al 16 marzo saranno differiti con una norma nel decreto legge di prossima adozione da parte del Consiglio dei Ministri, relativo alle misure per il contenimento degli effetti dell'epidemia di Covid-19. Il decreto legge introdurrà anche ulteriori sospensioni dei termini e misure fiscali a sostegno di imprese, professionisti e partite IVA colpite dagli effetti dell' emergenza sanitaria.

    Il differimento interessa tutti i soggetti, a prescindere dalla tipologia di attività, dalla dimensione, nonchè dalla zona del territorio italiano in cui è esercitata, rimandando al Decreto Legge da parte del Consiglio dei Ministri ulteriori sospensioni dei termini e misure fiscali a sostegno di imprese, professionisti e partite IVA. Qui di seguito i VERSAMENTI DIFFERITI.
    N.B. Tutti i versamenti scadenti al 16 Marzo 2020 sono rinviati :
  • al 20 Marzo 2020 per i contribuenti con ricavi superiori a 2 milioni di euro
  • al 31 Maggio 2020 per tutti gli altri contribuenti.
  • Tutti gli altri versamenti nei confronti delle Pubbliche amministrazioni, compresi i contributi previdenziali e assistenziali, scaduti il16 marzo, sono prorogati al 20 marzo.

    Versamenti in scadenza il 16.3.2020

    IVA
  • Versamento IVA mese di febbraio
  • versamento saldo IVA 2019, in un'unica soluzione o in forma rateale
  • ISI e IVA
  • ISI (codice tributo 5123) e IVA forfetaria (codice tributo 6729) dovute per il 2020 relativamente agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento, installati entro il 29.2.2020 o non disinstallati entro il 31.12.2019.
  • Ritenute alla Fonte Versamento delle ritenute operate a febbraio:
  • su redditi di lavoro dipendente e assimilati (co.co.co. - codice tributo 1001);
  • su redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040);
  • da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d'appalto / d'opera effettuate nell'esercizio di impresa o attività commerciali non abituali (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES);
  • da parte degli intermediari immobiliari e soggetti che gestiscono portali telematici che sono intervenuti nell'incasso / pagamento dei canoni / corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (codice tributo 1919);
  • su provvigioni derivanti da rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio (codice tributo 1040);
  • per utilizzazione di marchi e opere dell'ingegno (codice tributo 1040);
  • per contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030).
  • Libri contabili e sociali Versamento da parte delle società di capitali della tassa annuale per la tenuta dei libri contabili e sociali (codice tributo 7085) pari a Euro 309,87 / Euro 516,46.
    N.B Il differimento, come annunciato dall'INPS nel Comunicato 14.3.2020, interessa anche il versamento dei contributi previdenziali relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di febbraio, nonchè dei contributi dovuti alla Gestione separata INPS. Lo stesso interessa anche i contributi / premi INAIL.

    Il 16 Marzo, ultimo di una serie di provvedimenti che hanno ottenuto il via libera dell' esecutivo, il Consiglio dei Ministri ha emanato il cosidetto Decretone Coronavirus, ribattezzato "Cura Italia", Decreto Legge in cui vengono confermate in buona parte quello che era emerso dalle varie bozze circolate in questi giorni. Vengono rinviati al 30 giugno tutti gli adempimenti tributari, diversi dai versamenti e dall' effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all'addizionale regionale e comunale, che ricadono dall'8 marzo al 31 maggio 2020. È il caso, ad esempio, della dichiarazione annuale Iva.
    Restano esclusi dal rinvio le comunicazioni dei dati relativi al 730 precompilato come quelle degli oneri detraibili e le Certificazioni Uniche in scadenza il 31 marzo. Il DL introduce inoltre un Credito d' imposta del 60% dell'ammontare del canone di affitto di negozi e botteghe (classe C/1), solo per il Mese di Marzo (per approfondimenti clicca QUI. Per gli altri aiuti/bonus e le altre misure di sostegno clicca QUI.
    In particolare, per le PMI il Governo ha deciso di stanziare un miliardo di euro per il potenziamento del Fondo centrale di garanzia per le pmi e per la rinegoziazione dei prestiti esistenti. Per le micro e piccole medie imprese, è prevista una clausola per fare salvi i fidi e per sospendere il pagamento delle rate di mutui e finanziamenti fino al 30 settembre 2020. Per le imprese più grandi colpite dall' emergenza Coronavirus, la Cassa depositi e prestiti consentirà l'accesso a finanziamenti per un importo fino a 10 miliardi. Inoltre viene previsto la Cassa Integrazione in deroga per l' intero territorio nazionale e per tutti i lavoratori di imprese, anche quelle micro fino a 5 dipendenti.
    Gli incentivi a titolo di indennizzo non tassabile, sono stati previsti in 600 Euro (per ora per il mese di Marzo), non comulabili e solamente per i lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS, agli artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri iscritti nelle rispettive Gestioni previdenziali e ai lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali,ai lavoratori agricoli e dello spettacolo.
    L'indennizzo è previsto quindi anche per artigiani, commercianti e agricoltori, in particolare ai titolari di ditte individuali, ai soci di società di persone e ai collaboratori di imprese familiari non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. Dopo una iniziale esclusione, il MEF, rispondendo alle FAQ, ha confermato il bonus agli agenti e rappresentanti di commercio anche se iscritti all' ENASARCO. L'indennità spetta anche a soggetti titolari di rapporti di co.co.co. iscritti alla Gestione separata INPS, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.
    L' INPS ha specificato che il beneficio spetta anche ai partecipanti di studi associati, società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all'art. 53, comma 1, TUIR, ai lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali (art. 29) ai lavoratori agricoli (art. 30) e dello spettacolo (art. 38)
    Per i Professionisti iscritti alle Casse private di previdenza, come Avvocati, Commercialisti, ecc., è previsto un fondo per il reddito di ultima istanza con una dotazione di 300 milioni di euro per coprire tutti gli esclusi dall' indennizzo di 600 euro. Saranno molto probabilmente le Casse stesse a provvedere ad erogare le misure di sostegno: sono previsti ad oggi misure di sostegno al reddito e la sospensione dei versamenti contributivi previsti (di seguito alcune misure in essere delle principali casse ordinistiche).

    CASSA FORENSE: AVVOCATI

    Proroghe: sospensione di versamenti e adempimenti fino al 30 settembre 2020. Copertura sanitaria: per gli iscritti e le loro famiglie sono stati previsti due servizi: la possibilità di attivare a titolo gratuito la Card VIS Valore in Sanità, valida un anno, che consente di accedere a strutture sanitarie a costi calmierati. Possibile inoltre avere consulti telefonici o video nel caso in cui si evidenzino sintomi da coronavirus. Accanto alle misure straordinarie ci sono una serie di tutele che l' ente fornisce e che possono essere attivate

    CIPAG: GEOMETRI


    Proroghe: sospesi tutti i pagamenti in scadenza da Marzo fino a Maggio e e automatica proroga in relazione al perdurare dell'emergenza. Copertura sanitaria: Assistenza sanitaria integrativa tramite Unisalute. Indennità tra 1.000 e 10.000 euro per assistenza sanitaria. Indennità in caso di contagio da Covid-19; la polizza prevede anche indennizzi in caso di ricovero o quarantena. Inoltre previsto supporto per l'accesso al microcredito

    CNDPAC: COMMERCIALISTI


    Proroghe: contributi e adempimenti sospesi. La nuova data sarà comunicata entro l'estate. Copertura sanitaria: Gli iscritti possono contare su una polizza sanitaria gratuita che copre i grandi eventi morbosi che copre anche le eventuali spese sanitarie legate all' infezione da Covid-19, e indennizzi in caso di ricovero o quarantena. Riconosciuti interventi assistenziali per i professionisti in comprovato stato di crisi di liquidità anche per effetto dell'epidemia da Covid-19

    CNPR: RAGIONIERI

    Proroghe: sono state lasciate le scadenze naturali, ma gli iscritti avranno la facoltà di pagare fino al 30 aprile 2020, senza di sanzioni e interessi. Nessun problema per chi ha in corso una rateazione, la rata non pagata slitta in automatico in coda al piano di ammortamento Copertura sanitaria: prevista una copertura per i grandi eventi morbosi (con insufficienza cardiaca e respiratoria). Previsti anche sussidi a favore degli iscritti che a seguito del virus abbiano sostenuto spese documentate che incidono sul bilancio familiare

    ENPAB: BIOLOGI

    Proroghe: sospese le rateizzazioni fino al 30 giugno. Riguardo ai minimi, il CdA intende procedere alla sospensione dell'acconto con scadenza ad aprile e giugno. Il provvedimento sarà formalizzato alla prima riunione del Consiglio, sicuramente in anticipo rispetto alle scadenze a cui si riferisce Copertura sanitaria: previsto un piano di tutela sanitaria per gli iscritti tramite Emapi e anche una copertura per eventi morbosi e calamità naturali. In fase di analisi l'applicazione per il coronavirus. L'ente offre assistenza fiscale gratuita a tutti gli iscritti in regime forfettario. Domande entro il 30 Aprile.

    ENPAM: MEDICI

    Proroghe: versamenti contributivi posticipati al 30 Settembre anche per il versamento rateizzato. Copertura sanitaria: i medici di famiglia, di guardia medica e dell'emergenza territoriale sono coperti da una polizza che interviene anche in caso di contagio da Covid-19. Per chi svolge anche la libera professione un contributo di 82,78 Euro al giorno in caso di quarantena imposta dall'autorità. Introdotta una tutela simile anche per convenzionati in attesa di approvazione ministeriale.

    ENPAP: PSICOLOGI

    Proroghe: Sospesi i versamenti fino al 30 Aprile Copertura sanitaria: il bando per erogare l'indennità di malattia sarà mensile, per velocizzare l'erogazione; prevista una diaria per gli iscritti che si ammalano o che sono messi in quarantena dall' autorità sanitaria. Attivata una nuova copertura che garantisce un contributo significativo agli eredi in caso di decesso dell' iscritto a causa del Covid-19

    ENPAV: VETERINARI

    Proroghe: sospensione del pagamento dei contributi previdenziali nel periodo dal 21 febbraio al 31 maggio 2020 incluso. Il provvedimento di sospensione riguarda tutti i contributi in scadenza: rateazioni, dilazioni, minimi, eccedenze ecc. Possibile su richiesta sospendere i pagamenti delle rate dei prestiti. Copertura sanitaria: l' ente ha una polizza collettiva per tutti i veterinari e nel caso del coronavirus ha previsto un'erogazione una tantum straordinaria: 1.000 euro in caso di quarantena disposta dall'autorità ; in caso di ricovero da 2.000 a 4.000 euro a seconda della gravità

    ENPAP: PLURICATEGORIE

    Proroghe: sospesi per agronomi, forestali, attuari, chimici, fisici e geologi i termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali in scadenza nel periodo dal 23 febbraio al 30 giugno 2020 . Gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali sospesi sono effettuati a far data dal 1 luglio 2020 mediante rateizzazione in cinque rate mensili di pari importo Copertura sanitaria: l' ente ha sottoscritto la polizza Emapi.

    ENPACL: CONSULENTI LAVORO

    Proroghe: versamenti posticipati e da effettuare tra settembre e dicembre (per chi è in ex zona rossa a dicembre). Sospese fino a settembre le rateazioni in corso. Copertura sanitaria: per gli under 75 dal 1 aprile c'è una copertura assicurativa in caso di decesso. In caso di quarantena o isolamento disposta dall' autorità riconosciuta una provvista di 3.000 euro e in caso di ricovero di 10.000. Accesso al credito con finanziamenti fino al 20% del volume d'affari (max 50.000 euro), a tasso agevolato

    ENASARCO: AGENTI

    Tutela sanitaria Il contagio da Covid-19 è ricompreso nei casi di ospedalizzazione previsti dalla copertura sanitaria integrativa fatta dall' ente per gli iscritti. L' ente ha portato a 8,4 milioni di euro lo stanziamento economico in favore degli agenti in difficoltà le risorse sono state recuperate dagli stanziamenti inizialmente previsti per asili nido. L' ente intende aumentare il budget di altri 2 milioni e sta definendo i criteri per accedere a un sostegno economico straordinario per gli iscritti

    INARCASSA: INGEGNERI E ARCHITETTI

    Proroghe 1 e 2 rata dei contributi pagabili entro il 31 dicembre; i versamenti rateali riprenderanno dal 31 agosto.Copertura sanitaria: In caso di ricovero per Covid-19: indennità giornaliera di 30 euro per massimo 30 giorni. Previsto per l' iscritto e per la sua famiglia un sussidio di 5mila euro per decesso; 3.000 euro per ricovero; 1.500 euro per positività senza ricovero. Il budget per il welfare, ora di 42 milioni, aumenterà di 100 milioni presi dall' avanzo di bilancio 2020

    ENPAPI: INFERMIERI

    Proroghe: sospensione del versamento delle rate dei contributi previdenziali e assistenziali con scadenza tra il 23 Febbraio e il 30 Aprile, piani di rateizzazione al 1 Maggio senza applicazione di sanzioni e interessi: sospensione fino al 30 Aprile delle azioni di recupero crediti da parte dell'ente. Copertura sanitaria: sono previsti aiuti e indennità in caso di interruzione forzata o forte riduzione dell'attività professionale e in caso di malattia (per approfondire clicca QUI

    FONTE: Il Sole 24 ore

    COMBATTI LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS, SEGUI LE REGOLE

    © by Synergy Group Staff All rights reserved

    CREDITO IMPOSTA SUGLI AFFITTI: CHIARIMENTI ED ESCLUSIONI

    PREMESSA

    Dopo le disposizioni contenute nel DL "Cura Italia" (Vedi articolo Precedente) e la previsione del tax credit previsto per gli affitti di Negozi e Botteghe, l'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione 13/E/2020, ha istituito il codice tributo da inserire nel modello F24 utilizzabile dal 25 Marzo.

    CREDITO DI IMPOSTA PER LE ATTIVITÀ SOSPESE

    L'art. 65 del DL 18/2020 (cura Italia) riconosce un credito d'imposta in misura del 60% per chi esercita attività di impresa dell'ammontare del canone di locazione del mese di Marzo relativo a immobili rientranti nella categoria catastale C1 (Negozi e Botteghe). Risultano esclusi i lavoratori autonomi anche se esercitano la loro attività in un immobile della categoria in oggetto.
    ATTIVITÀ ESCLUSE
    Il credito di imposta non si applica alle attività che restano aperte durante l'emergenza coronavirus indicate agli allegati 1 e 2 del Dpcm 11 Marzo 2020 ossia alle attività essenziali (farmacie, parafarmacie punti vendita di generi alimentari di prima necessità edicole).

    Di fatto, quindi, il credito spetta alle imprese per le quali è stata disposta la sospensione dell'attività ad opera del Dpcm 11 Marzo 2020 a decorrere dal 12 Marzo fino al 25 Marzo (salvo proroghe: ora 13 Aprile).
    IL CODICE TRIBUTO
    Da Mercoledì 25 Marzo tramite modello F24, le imprese interessate potranno utilizzare in compensazione il credito con il codice 6914 come indicato nella risoluzione 13/E/2020 dell'Agenzia delle Entrate.

    La legge non richiede espressamente che il canone di locazione debba essere necessariamente pagato.
    La circolare AdE 8/E/2020, che fornisce risposte sul Decreto Legge ai quesiti posti da associazioni, professionisti e contribuenti, ritiene essenziale, ai fini della spettanza dell' agevolazione, l' effettivo sostenimento del costo del canone di locazione di marzo 2020, ivi intendendo l' avvenuto pagamento.

    Il presupposto per l' ottenimento del credito d' imposta è la circostanza di essere conduttori in un contratto di locazione in corso di validità, non risolto e non scaduto. Il calcolo da effettuare è relativo al canone del mese di Marzo 2020 (salvo proroghe dell'agevolazione in futuri provvedimenti). Non rilevano eventuali ritardi di pagamento o dilazioni accordate dal locatore. Per esempio, per un contratto che prevede un canone mensile di 600 euro per il mese di Marzo, per il quale il locatore accetti un pagamento frazionato di 300 euro a marzo e 300 euro ad aprile, il credito sarebbe comunque di 360 euro. Il credito d'imposta verrà riconosciuto anche nel caso di un contratto di locazione che prevede pertinenze (esempio un magazzino categoria C/2 affittato insieme al C/1) o altre unità locate congiuntamente al negozio. In tal caso comunque:
  • se nel contratto fosse stabilito un separato canone per ciascuna unità immobiliare, il bonus sarebbe calcolato sul canone espressamente stabilito per il C/1;
  • se vi fosse un canone indistinto per tutte le unità immobiliari oggetto di locazione, la soluzione dovrebbe essere quella di imputare il canone a ciascuna di queste proporzionalmente alla rendita catastale (come avviene in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi, al fine della tassazione del reddito fondiario), quindi calcolare il bonus solo sulla frazione di canone imputato al C/1.
  • ATTIVITÀ INDICATE NELL'ALLEGATO 1 e 2 Dpcm 11 Marzo 2020
  • COMBATTI LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS, SEGUI LE REGOLE

    © by Giacomo Benvenuti All rights reserved

    logo

    DL "CURA ITALIA": ULTIMI AGGIORNAMENTI BONUS

    Gli incentivi a titolo di indennizzo non tassabile, sono stati previsti in 600 Euro (per ora per il mese di Marzo), non comulabili e per i lavoratori autonomi e co.co.co iscritti alla gestione separata INPS e alle gestioni speciali dell'Ago, quindi anche agli artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri iscritti nelle rispettive Gestioni previdenziali e ai lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali,ai lavoratori agricoli e dello spettacolo.
    L'indennizzo è previsto quindi anche per artigiani, commercianti e agricoltori, in particolare ai titolari di ditte individuali non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.

    Dopo una iniziale esclusione, il MEF, rispondendo alle FAQ, ha confermato il bonus agli agenti e rappresentanti di commercio anche se iscritti all' ENASARCO.

    L'indennità spetta anche a soggetti titolari di rapporti di co.co.co. iscritti alla Gestione separata INPS (ma non agli amministratori di Società), non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.
    L' INPS ha specificato che il beneficio spetta anche ai partecipanti di studi associati, società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all'art. 53, comma 1, TUIR, ai lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali (art. 29) ai lavoratori agricoli (art. 30) e dello spettacolo (art. 38).
    Per ora non confermata ma probabile l'inclusione al bonus dei soci lavoratori di snc e srl
    Per i Professionisti iscritti alle Casse private di previdenza, come Avvocati, Commercialisti, ecc., è previsto il fondo per il reddito di ultima istanza con una dotazione di 300 milioni di euro per coprire tutti gli esclusi dall' indennizzo. Saranno le Casse stesse a provvedere ad erogare le misure di sostegno: l'indennità è prevista in 600 euro:
  • Per i lavoratori che nel 2018 hanno percepito un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro, la cui attività sia stata limitata dai provvedimenti restrittivi emanati in conseguenza dell' emergenza coronavirus
  • Per i lavoratori che nel 2018 hanno percepito un reddito tra 35.000 e 50.000 euro ed hanno cessato o ridotto o sospeso la loro attività professionale in seguito all'emergenza (in questo caso va comprovata la riduzione di almeno il 33% del reddito del primo trimestre 2020, rispetto al reddito del primo trimestre 2019)
  • Gli enti di previdenza privati erogheranno l' indennità in base all' ordine cronologico delle domande presentate e accolte sulla base del procedimento di verifica della sussistenza dei requisiti per l' ammissione al beneficio.
    Ad oggi sono previste anche misure di sostegno al reddito e la sospensione dei versamenti contributivi previsti (di seguito alcune misure in essere delle principali casse ordinistiche).

    CASSA FORENSE: AVVOCATI

    Proroghe: sospensione di versamenti e adempimenti fino al 30 settembre 2020. Copertura sanitaria: per gli iscritti e le loro famiglie sono stati previsti due servizi: la possibilità di attivare a titolo gratuito la Card VIS Valore in Sanità, valida un anno, che consente di accedere a strutture sanitarie a costi calmierati. Possibile inoltre avere consulti telefonici o video nel caso in cui si evidenzino sintomi da coronavirus. Accanto alle misure straordinarie ci sono una serie di tutele che l' ente fornisce e che possono essere attivate

    CIPAG: GEOMETRI


    Proroghe: sospesi tutti i pagamenti in scadenza da Marzo fino a Maggio e e automatica proroga in relazione al perdurare dell'emergenza. Copertura sanitaria: Assistenza sanitaria integrativa tramite Unisalute. Indennità tra 1.000 e 10.000 euro per assistenza sanitaria. Indennità in caso di contagio da Covid-19; la polizza prevede anche indennizzi in caso di ricovero o quarantena. Inoltre previsto supporto per l'accesso al microcredito

    CNDPAC: COMMERCIALISTI


    Proroghe: contributi e adempimenti sospesi. La nuova data sarà comunicata entro l'estate. Copertura sanitaria: Gli iscritti possono contare su una polizza sanitaria gratuita che copre i grandi eventi morbosi che copre anche le eventuali spese sanitarie legate all' infezione da Covid-19, e indennizzi in caso di ricovero o quarantena. Riconosciuti interventi assistenziali per i professionisti in comprovato stato di crisi di liquidità anche per effetto dell'epidemia da Covid-19

    CNPR: RAGIONIERI

    Proroghe: sono state lasciate le scadenze naturali, ma gli iscritti avranno la facoltà di pagare fino al 30 aprile 2020, senza di sanzioni e interessi. Nessun problema per chi ha in corso una rateazione, la rata non pagata slitta in automatico in coda al piano di ammortamento Copertura sanitaria: prevista una copertura per i grandi eventi morbosi (con insufficienza cardiaca e respiratoria). Previsti anche sussidi a favore degli iscritti che a seguito del virus abbiano sostenuto spese documentate che incidono sul bilancio familiare

    ENPAB: BIOLOGI

    Proroghe: sospese le rateizzazioni fino al 30 giugno. Riguardo ai minimi, il CdA intende procedere alla sospensione dell'acconto con scadenza ad aprile e giugno. Il provvedimento sarà formalizzato alla prima riunione del Consiglio, sicuramente in anticipo rispetto alle scadenze a cui si riferisce Copertura sanitaria: previsto un piano di tutela sanitaria per gli iscritti tramite Emapi e anche una copertura per eventi morbosi e calamità naturali. In fase di analisi l'applicazione per il coronavirus. L'ente offre assistenza fiscale gratuita a tutti gli iscritti in regime forfettario. Domande entro il 30 Aprile.

    ENPAM: MEDICI

    Proroghe: versamenti contributivi posticipati al 30 Settembre anche per il versamento rateizzato. Copertura sanitaria: i medici di famiglia, di guardia medica e dell'emergenza territoriale sono coperti da una polizza che interviene anche in caso di contagio da Covid-19. Per chi svolge anche la libera professione un contributo di 82,78 Euro al giorno in caso di quarantena imposta dall'autorità. Introdotta una tutela simile anche per convenzionati in attesa di approvazione ministeriale.

    ENPAP: PSICOLOGI

    Proroghe: Sospesi i versamenti fino al 30 Aprile Copertura sanitaria: il bando per erogare l'indennità di malattia sarà mensile, per velocizzare l'erogazione; prevista una diaria per gli iscritti che si ammalano o che sono messi in quarantena dall' autorità sanitaria. Attivata una nuova copertura che garantisce un contributo significativo agli eredi in caso di decesso dell' iscritto a causa del Covid-19

    ENPAV: VETERINARI

    Proroghe: sospensione del pagamento dei contributi previdenziali nel periodo dal 21 febbraio al 31 maggio 2020 incluso. Il provvedimento di sospensione riguarda tutti i contributi in scadenza: rateazioni, dilazioni, minimi, eccedenze ecc. Possibile su richiesta sospendere i pagamenti delle rate dei prestiti. Copertura sanitaria: l' ente ha una polizza collettiva per tutti i veterinari e nel caso del coronavirus ha previsto un'erogazione una tantum straordinaria: 1.000 euro in caso di quarantena disposta dall'autorità ; in caso di ricovero da 2.000 a 4.000 euro a seconda della gravità

    ENPAP: PLURICATEGORIE

    Proroghe: sospesi per agronomi, forestali, attuari, chimici, fisici e geologi i termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali in scadenza nel periodo dal 23 febbraio al 30 giugno 2020 . Gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali sospesi sono effettuati a far data dal 1 luglio 2020 mediante rateizzazione in cinque rate mensili di pari importo Copertura sanitaria: l' ente ha sottoscritto la polizza Emapi.

    ENPACL: CONSULENTI LAVORO

    Proroghe: versamenti posticipati e da effettuare tra settembre e dicembre (per chi è in ex zona rossa a dicembre). Sospese fino a settembre le rateazioni in corso. Copertura sanitaria: per gli under 75 dal 1 aprile c'è una copertura assicurativa in caso di decesso. In caso di quarantena o isolamento disposta dall' autorità riconosciuta una provvista di 3.000 euro e in caso di ricovero di 10.000. Accesso al credito con finanziamenti fino al 20% del volume d'affari (max 50.000 euro), a tasso agevolato

    ENASARCO: AGENTI

    Tutela sanitaria Il contagio da Covid-19 è ricompreso nei casi di ospedalizzazione previsti dalla copertura sanitaria integrativa fatta dall' ente per gli iscritti. L' ente ha portato a 8,4 milioni di euro lo stanziamento economico in favore degli agenti in difficoltà le risorse sono state recuperate dagli stanziamenti inizialmente previsti per asili nido. L' ente intende aumentare il budget di altri 2 milioni e sta definendo i criteri per accedere a un sostegno economico straordinario per gli iscritti

    INARCASSA: INGEGNERI E ARCHITETTI

    Proroghe 1 e 2 rata dei contributi pagabili entro il 31 dicembre; i versamenti rateali riprenderanno dal 31 agosto.Copertura sanitaria: In caso di ricovero per Covid-19: indennità giornaliera di 30 euro per massimo 30 giorni. Previsto per l' iscritto e per la sua famiglia un sussidio di 5mila euro per decesso; 3.000 euro per ricovero; 1.500 euro per positività senza ricovero. Il budget per il welfare, ora di 42 milioni, aumenterà di 100 milioni presi dall' avanzo di bilancio 2020

    ENPAPI: INFERMIERI

    Proroghe: sospensione del versamento delle rate dei contributi previdenziali e assistenziali con scadenza tra il 23 Febbraio e il 30 Aprile, piani di rateizzazione al 1 Maggio senza applicazione di sanzioni e interessi: sospensione fino al 30 Aprile delle azioni di recupero crediti da parte dell'ente. Copertura sanitaria: sono previsti aiuti e indennità in caso di interruzione forzata o forte riduzione dell'attività professionale e in caso di malattia (per approfondire clicca QUI

    FONTE: Il Sole 24 ore

    COMBATTI LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS, SEGUI LE REGOLE

    © by Synergy Group Staff All rights reserved

    Una scelta innovativa

    Un SOLIDO e FIDATO partner per le tue idee, la tua attività